Crea sito

M5s: raccolte le firme per candidarsi nelle circoscrizioni estere

Posted gennaio 23rd, 2013 by marcomachiavelli and filed in Cronaca e opinioni, Politica

Il tempo stringente ha reso l’impresa ardua, ma il numero di firme necessarie per presentarsi nelle circoscrizioni estere è stato raggiunto. Il simbolo del M5s sarà dunque presente anche sulle schede elettorali di chi vota oltre confine.

È di oggi la notizia che per molti italiani temporaneamente all’estero per motivi di studio o di lavoro o di altra natura non sarà possibile votare, per lo meno agevolmente. Lo conferma il governo con un comunicato tranchant del Consiglio dei Ministri, escludendo di fatto ogni procedura di voto telematico riservata invece ai militari o agli iscritti all’Aire. Secondo stime ufficiose le persone in questa condizione disagevole sarebbero poco sotto il milione e difficilmente riusciranno a tornare in Italia per votare dovendosi sobbarcare le spese di viaggio senza alcuno sconto.

Ma una buona notizia c’è – almeno per la democrazia – e arriva dal ministero dell’interno dove da poco gli attivisti del Movimento 5 Stelle hanno depositato le firme per le candidature al parlamento. A quanto dicono la raccolta delle firme è stata tutt’altro che una passeggiata: scarsa collaborazione dei consolati, tempi stringenti e la difficoltà di pubblicizzare la loro iniziativa a causa della scarsa solidarietà degli italiani all’estero. Il Viminale, sempre secondo gli attivisti del M5s, si sarebbe complimentato con loro per la perizia con cui sono stati presentati i documenti. Se la raccolta firme non fosse andata a buon fine, il movimento di Grillo non avrebbe potuto usufruire della frangia di voti all’estero, talvolta capace di condizionare fortemente l’esito delle urne.

Leave a Reply

*