Crea sito

Elezioni, Grillo parte con lo Tsunami Tuor: piazze e non talkshow

Posted gennaio 16th, 2013 by marcomachiavelli and filed in Cronaca e opinioni, Politica, Riscatto civile

Partenza a scoppio ritardato per la campagna elettorale del Movimento 5 Stelle chiamata “Tsunami Tuor”. La causa è stata il contenzioso sul contrassegno elettorale vinto poi da Beppe Grillo. Il comico girerà per le piazze di tutta Italia presentando i candidati al parlamento di ogni circoscrizione.

Posticipata di un giorno parte la campagna elettorale del Movimento 5 Stelle chiamata “Tsunami Tour”. Il ritardo è dovuto all’attesa per l’esito del ricorso presentato dal MoVimento contro una lista che ne ha copiato il contrassegno elettorale. Esito favorevole a Beppe Grillo che aveva minacciato di revocare la partecipazione alle elezioni in caso fosse stato confermato il contrassegno ingannevole alla lista civetta. Il comico già da ieri calca i palchi delle piazze per dare visibilità ai candidati del suo movimento, volti nuovi passati al setaccio delle primarie online indette a dicembre dal M5s. Non ci sono mestieranti della politica, ma cittadini con un tenore di vita nella media ben consci del fatto che non potranno fare carriera politica all’interno del MoVimento.

Due mandati è il limite massimo che il loro regolamento prevede, poi si passa il testimone. Alcuni partiti hanno cercato di appropriarsi di questa regola con risultati infausti. Silvio Berlusconi (in lizza per la sesta legislatura) dice, con sprezzo del ridicolo, di voler abolire “la politica fatta per mestiere”; mentre il Pd chiede continue deroghe al proprio statuto, che prevede un massimo di di tre legislature, per poter candidare sempre gli stessi. Beppe Grillo non può che trovare gioco facile grazie a queste continue gaffe dei politicanti, canzonandoli a ruota libera dal palco. La battuta tormentone del comico in questo suo Tsunami Tour riguarda il faccia a faccia televisivo tra Santoro e Berlusconi della scorsa settimana, così dipinto da Grillo: “Ho visto Santoro andare ospite a una trasmissione di Berlusconi”. Infine una delle sue immancabili tiratine d’orecchie ai giornalisti: “Ci chiedono continuamente il programma, ma l’abbiamo messo in rete da tre anni: basta un click! Organizzeremo per la stampa dei corsi di ‘cliccaggio’“.

Per seguire in diretta lo Tsunami Tour è stata creata una web-tv chiamata “La Cosa”. Ecco il link:

http://www.beppegrillo.it/lacosa/

Qui invece le tappe del tour:

http://www.beppegrillo.it/2013/01/tsunami_tour.html#commenti

Qui il video della tappa di ieri:

Beppe Grillo – Tsunami Tour a Pisa – 15.01.2013

Leave a Reply

*